Nasce a Roma nel 1981. Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Roma, dedicandosi contemporaneamente a poesia, pittura, cinema e fotografia. Dal 2002 collabora con la Doctor Movie Posse, casa di produzioni audiovisive indipendenti, con cui firma la scenografia (oltre a collaborare alla sceneggiatura) del cortometraggio "3Volt", vincitore come miglior video all’Arcipelago Film Festival 2004, sezione Videorome. Nel 2004 frequenta i corsi di Incisione presso la Stamperia del Tevere a Roma, e nel 2006 entra a far parte del medesimo gruppo, facendo parte del Consiglio Direttivo fino al 2016. La sperimentazione è una delle sue prerogative, senza dimenticare però la tradizione secolare della tecnica calcografica. Nel 2009 realizza con Alessia Consiglio e Frank Martinangeli la matrice per il n. 599 del “Wochenblatt”, stampato da Martin Amstutz nel Point Jaune a San Gallo (Svizzera). Nel 2013 partecipa al “Symposium”, corso sulla fusione del bronzo, tenutosi presso l'Associazione Fondéria di Pécs, Ungheria. Dal 2015 si dedica alla ceramica presso il laboratorio di Alessandra Bandini. Nel 2016 fonda il gruppo Alea Contemporary Art Ass. Cult. con Frank Martinangeli, Stefano Franchi, Usama Saad, Mauro Manni e Virginia Sobrino. Ha pubblicato due raccolte poetiche (di cui una sotto lo pseudonimo di Paco Nadera) ed è stato selezionato in varie antologie poetiche. Pubblica regolarmente liriche sulla rivista “Storicittà”. Ha partecipato a numerose esposizioni, in Italia e all’estero, tra le quali si ricordano:

 

2019 – “Le Signe Parlant”, collettiva, Palazzo di Primavera e CAOS – Museo di Arte Moderna e Contemporanea “Aurelio De Felice”, Terni.

2018 – “Tiny Biennale – VI edizione”, collettiva, Gallery of Art, Temple University, Roma; “Kryzkeles/Incroci/Crossroads”, collettiva, Arka Gallery, Vilnius, Lituania; 9th International Triennial of Graphic Art, Bitola, (MK); “Alea im Burggarten”, collettiva, Galerie im Burggarten, Rothenburg ob der Tauber (D); “Crossorads 2”, collettiva, Museo dell’Agro Veientano, Palazzo Chigi, Sala Orsini, Formello.

2016 – “Mirror Face To Face – Italian and Macedonian Artists”, collettiva di Grafica, a cura di Vlado Goreski,  International Graphic Triennial Bitola, (MK); “Mirror Tace To Face – Artisti Italiani e Macedoni", collettiva di Grafica, a cura di Valeria Bertesina, Biblioteca Nazionale “La Vigna”, Palazzo Brusarosco-Zaccaria (Casa Gallo), Vicenza.

 

2015 -  Premio “Rigenerazione”, collettiva di arte contemporanea, a cura di Viviana Vannucci, in occasione dell’evento “Nea Life”, a cura di Nea Polis in collaborazione con spazioALLarte e Studio13, Macro Factory, Roma; “VII L’Arte e il Torchio”, sezione Incisione Italiana under 36, collettiva, Centro Culturale Santa Maria della Pietà, Cremona.

 

2014 – “Rom in Rothenburg”, collettiva a cura di Johanna Katzel e Maria Semmer, Mittelalterliches Kriminalmuseum, Rothenburg o.d.T. (D).

 

2013 – “Tracce Parallele”, bi personale con Frank Martinangeli, la_lineartecontemporanea, Roma; “Riflessi della Materia”, collettiva, Philobiblon Gallery, Roma; “Detto per Inciso”, collettiva, Casa dell’Arte, Kiev, (UK); “Roma–Pécs–Budapest, Andata e Ritorno”, centro culturale Párbeszéd Házában, Budapest (H), accademia d’Ungheria, Roma, Galleria Nádor, Pécs (HU).

 

2012 – “Le stamperie artistiche di Roma. Incisioni e litografie dal dopoguerra ad oggi”, Musei di San Salvatore in Lauro, Roma; “Affordable Art”, pad. Marie-Claire – Oxfam Italia, a cura di A.Giacobbe, MACRO Testaccio, Roma; “CARTA - Common Ground”, LINEA Spazio Arte Contemporanea, Firenze; espone come terzo classificato in occasione del concorso di incisione “AXA – arte per l’ambiente”, Palazzo Trivulzio, Melzo, Milano.

 

2011 - “La Poesia della Materia”, personale di poesie e incisioni, Stamperia del Tevere, Roma.

 

2010 - “From Rome to Santa Ana Stamperia del Tevere”, mostra collettiva, SolArt Gallery & Design, Santa Ana, CA, USA; “L’Arte Grafica: dalla tradizione all’innovazione”, Castel dell’Ovo, Napoli; “Detto per Inciso: nuove realtà della grafica incisa tra Italia e Ungheria”, Galéria IH, Pécsi Ifjúsági Központ, Pécs (H).

 

2006 -  espone come finalista all’Accademia Carrara di Bergamo in occasione della prima edizione della biennale di Incisione “Carlo a Marialuisa Angelini”.

 

Le sue opere sono presenti in numerose collezioni pubbliche e private, italiane ed estere. Vive ed opera a Roma.

© 2014 by PacO. Freely created with Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now